Enrico Letta a L’aria che tira: “Attenzione a Matteo Renzi, così il governo non mangia il panettone”




Enrico Letta è più in forma che mai. Il dente è ancora avvelenato con Matteo Renzi, e infatti le sue parole all’Aria che tira – il programma di approfondimento politico in onda su La7 – la dicono lunga. “Giuseppe Conte e Nicola Zingaretti“, dice l’ex premier intervistato da Myrta Merlino, “hanno il coltello in mano, io all’epoca ho sopportato troppo da Renzi. Non facciano come me, se Renzi non rispetta il patto si vada al voto, se no diventa un Vietnam e non si mangia il panettone”. Per Letta è ancora fresco, dunque, il ricordo di quando Matteo Renzi gli diceva “stai sereno” per poi, dopo poche settimane, fregargli il posto a Palazzo Chigi. E, probabilmente, quando cerca di avvisare Conte e Zingaretti non commette un grossolano errore di valutazione: i giochi di palazzo del fu rottamatore, infatti, non possono mai essere sottovalutati. Il personaggio è notoriamente spregiudicato.